Conviene comprare i prodotti alla spina?

Anche se produciamo e commercializziamo da molti anni i detersivi alla spina, sappiamo che approcciarsi a questo tipo di consumo non è sempre semplicissimo. Spesso i dubbi sulla qualità del prodotto, sulla sua tracciabilità e sull’effettivo risparmio in termini di plastica e denaro sono molti.

Oggi, quindi, vogliamo rispondere ad una domanda che ci sta molto a cuore, conviene davvero comprare i detersivi alla spina?

Per prima cosa è doveroso fare una distinzione, non tutti i detersivi sono uguali, nemmeno quelli alla spina. Se pensate che riempire il vostro flacone con un prodotto piuttosto che con un altro sia indifferente, vi state sbagliando.

Vi facciamo un semplice esempio, acquistando i prodotti Lavaverde, scegliete innanzi tutto dei prodotti vegetali, che vi assicuriamo non è una cosa da poco.

I nostri detersivi, infatti, non sono solo ecologici, ma creati con materie prime sostenibili e biodegradabili. La prima scelta è quindi quella vegetale, prodotti certificati che vi garantiscano che non state inquinando l’ambiente.

Inoltre, i nostri detersivi alla spina si attivano a basse temperature, in questo modo non vi servirà portare l’acqua della lavatrice a 60 o 90 gradi per lavare i vostri capi e avrete la sicurezza di una pulizia completa. Iniziando a lavare i vostri capi a 30 e 40 gradi, non solo eviterete di rovinare i capi più delicati o di sottoporli ad eccessivo stress, ma potrete anche risparmiare sulla bolletta della luce.

Ma passiamo al fattore più importante, il riuso della plastica.

Si perché una volta acquistato il flacone, non dovrete più ricomprarlo. Un flacone di plastica può durare per anni. Grazie al riempimento dello stesso flacone contribuirete attivamente alla salvaguardia dell’ambiente, risparmiando l’utilizzo di moltissima plastica.

La pratica del riuso, anziché quella del riciclo, è un punto fondamentale per la salvaguardia dell’ambiente e un plus nell’utilizzo dei detersivi alla spina. Non solo il vostro flacone viene riutilizzato, ma anche le taniche vuote vengono ritirate, lavate e rigenerate. In un circolo virtuoso, facilmente attuabile.

Dal momento che la questione del riuso ci sta molto a cuore, vi sproniamo non solo all’acquisto dei detersivi alla spina, ma al ridurre drasticamente l’acquisto di imballaggi non riutilizzabili.

Infine vogliamo sconsigliarvi il “fai da te a tutti i costi”, prima di approcciarvi alla creazione di detersivi per la detersione di superfici e abiti, pensate alla sicurezza.

L’igiene della vostra famiglia e della vostra casa è importante e non è da dare per scontata. Creare senza una base scientifica detersivi casalinghi può essere pericoloso, oltre che controproducente. Se volete approcciarvi a questo stile di vita, seguite dei corsi tenuti da professionisti e informatevi, solo così potrete garantire igiene e sicurezza a tutta la famiglia e alla casa.